Mondi Inanimati

Antonella Zito - Netherlands

Il linguaggio del nulla che aspetta di diventare qualcosa, anche se solo per un po’; il linguaggio dell’insignificante che aspetta che qualcuno gli dia un significato, anche se passeggero; il linguaggio dello spazio senza contorni, pronto ad accettare ogni contorno che gli venga offerto, anche se soltanto fino a che altri contorni gli siano dati; il linguaggio di uno spazio non segnato da cicatrici del passato, ma pronto ad accettare lame taglienti; il linguaggio della terra del continuo inizio, del luogo senza nome la cui identità non esiste ancora.

 

“Mondi Inanimati” nasce da un aforisma di Bauman nel libro” La società dell’incertezza”. In questo progetto avviene un racconto di tante storie, tante vite differenti, di persone diverse, che però hanno un denominatore comune: la mancanza di un’identità. Si pensa all'identità quando non si è sicuri della propria appartenenza; e cioè, quando non si sa come inserirsi nell'evidente varietà di stili e moduli comportamentali, e come assicurarsi che le persone intorno accettino questo posizionamento come giusto e appropriato, in modo che entrambe le parti sappiano come andare avanti l'una in presenza dell'altra. L'identità è entrata nella mentalità e nella pratica moderna già sotto forma di compito individuale. Era compito dell'individuo trovare una via d'uscita dall'incertezza. Impersonalità, freddezza e vuoto sono parole essenziali nel linguaggio dell'ambiente; esse esprimono il desiderio di vedere ciò che è all'esterno come insignificante e privo di valore. Gli spazi dinamici nello scorrere del tempo, si contrappongono alla staticità dell’individuo.

 

I ♥ YICCA

Artwork Details

Photography - Computer graphics
Artwork Size - Width 90 | Height 60 | Depth 5
Created on 10 October 2018

Keep you updated on Yicca's opportunities and new contests