Traži

MaMà Dots Roma Pop Pointillism

Ženski

Rođena u: Italy je 16, 1983.

Trenutačno živi u: Roma (Italy).

Aktivnost:

Ispirandosi al grande Georges Seurat, padre del puntinismo, MaMà Dots Roma ha perfezionato questa tecnica rendendola pop e attuale, unendo maestria tecnica, precisione assoluta e una sensibilità personale unica. Attraverso la combinazione di migliaia di punti dipinti con cura, MaMà Dots Roma cattura l'essenza della bellezza e della complessità del mondo moderno.

Le opere di MaMà Dots Roma sembrano venute fuori da algoritmi e pixel, richiamando molto l'era attuale, proiettata verso l'intelligenza artificiale, in realtà sono dipinte a mano con colori ad olio classici, con metodicità e meticolosità.

In un'epoca in cui l'Intelligenza Artificiale sta rivoluzionando ogni aspetto della nostra vita, MaMà Dots Roma si propone di sfidare questa tendenza, dimostrando che l'arte può ancora offrire un'espressione autentica e significativa dell'esperienza umana.

Madrina Ufficiale: Anna Fendi

MaMà Dots Roma riesce sin dagli esordi a catturare l'attenzione della famosa stilista di fama internazionale Anna Fendi, che si propone con orgoglio di diventare la loro Madrina Ufficiale.

Anna Fendi afferma che l'incontro con MaMà Dots Roma le ha riportato alla mente il suo incontro a New York con il leggendario Andy Warhol.

Come Warhol, afferma Anna Fendi, MaMà si distingue per la sua avanguardia nel panorama della Pop Art. Attraverso la sua rivoluzionaria tecnica del Pop Pointillism, riesce a catturare l'essenza vibrante e dinamica del nostro tempo, trasformando il banale in straordinaria arte.

Il parallelo con Warhol non è casuale; entrambi gli artisti hanno saputo sfidare le convenzioni e aprire nuove prospettive nel mondo dell'arte contemporanea.

Secondo Anna Fendi le opere di MaMà Dots Roma sono molto più di semplici dipinti; sono vere e proprie testimonianze della bellezza e della complessità del mondo moderno. Pur sembrando generati da algoritmi digitali, sono in realtà frutto di un lavoro meticoloso e di una maestria tecnica sorprendente, dipinti a mano con cura e dedizione olio su tela.

Principali esposizioni

Con risoluttezza e impegno, MaMà Dots Roma cerca di conquistare una posizione di rilievo nell'universo artistico contemporaneo. Dal 2023:

· ha prodotto un'opera personale per la collezione privata della famosa stilista italiana Anna FENDI;

· ha partecipato alla Pro Biennale di Venezia 2023 , con il Curatore d'arte Salvo Nugnes e il Professore Vittorio Sgarbi, ricevendo il Premio Jacopo Da Ponte ;

· collabora con la prestigiosa Galleria D'arte Luce di Venezia , accanto al Teatro La Fenice - San marco 1922/a – 30124 Venezia;

· è stato selezionato, tra 30 pittori, per esporre presso la prestigiosa Galleria Dantebus Margutta di Via Margutta, 38 - Roma, dal 12 al 23 Luglio 2023;

· è stato selezionato per esporre due opere, dal 21 al 25 luglio 2023, presso Palazzo Vescovile, Terrazza Frau, già sede della Fiction Don Matteo, FESTIVAL DI SPOLETO, uno dei più grandi eventi internazionali dedicati all'arte, col contributo di Vittorio Sgarbi ;

· è stato selezionato per partecipare al Premio Mestre di Pittura 2023

· è stato selezionato per partecipare al Premio Accademico Internazionale di Arte Contemporanea Apollo Dionisiaco, edizione 2023 , patrocinato dall'Università Roma Tre; Regione Lazio; Istituto Nazionale di Cultura di New York;

· è stato selezionato per partecipare al concorso internazionale Artists Magazine 40th Annual Art Competition negli Stati Uniti.;

· ha esposto le proprie opere al Mercante in Fiera di Parma 2023 con la Galleria Collezionando Gallery di Ada Egidio, esperta di arte contemporanea del programma tv " Cash or Trash" .

1. Puntinismo Pop: “ Oltre l'Intelligenza Artificiale

Il Pop Pointillism si erge come una corrente artistica innovativa e audace, concepita da MaMà Dots Roma, con l'intento di lanciare una sana competizione all'intelligenza artificiale. Le opere di MaMà suscitano l'illusione di emergere da intricati algoritmi e strutture pixelate, evocando così l'epoca contemporanea permeata dall'avanzamento dell'IA. Tuttavia, ciò che appare come un prodotto dell'era digitale è in realtà frutto di meticolose pennellate di colori ad olio, eseguite con maestria e precisione.

Ogni singola particella nelle creazioni di MaMà è un cerchio perfettamente definito e autonomo nella sua espressione cromatica. Tuttavia, quando queste particelle entrano in relazione tra loro, si compie un'opera di magia visiva: i colori intervallati si amalgamano in un insieme armonioso, dando vita a una visione d'insieme che cattura lo spettatore in un gioco di percezione senza precedenti.

Questo movimento artistico non si limita a essere una mera espressione estetica, ma si propone come una dichiarazione audace sulla natura dell'arte nell'era dell'IA. MaMà difende con fermezza l'arte tradizionale e la sensibilità individuale, dimostrando che l'intelligenza artificiale può imitare la tecnica, ma mai replicare l'ingegno e la profondità emotiva dell'artista umano. MaMà pur consapevole dell'importanza dell'AI in molteplici settori, tra cui quello della medicina, vuole diffondere il messaggio che la bellezza, l'empatia, le emozioni dell'arte non potranno mai essere replicati, imitati e giammai soppiantati dall'AI. L'arte tradizionale e le relative emozioni si pongono “ Beyond Artificial Intelligence

Ostanite obavješteni o Yicca mogućnostima i novim natječajima