Woto

Vittorio Mandelli - Italy

Woto consiste in un tronco di legno massello di ciliegio selvatico, essenza pregiata e molto difficile da trovare in grandi dimensioni, che è stato scolpito manualmente fino ad ottenere una forma tanto semplice quanto affascinante e perfetta: un uovo. 
L'interno è stato scavato e trattato con l'antica tecnica giapponese dello yakisugi (o shou sugi ban), che consiste nel bruciare fino a carbonizzare la superficie del legno per renderla più resistente. Una tecnica che riprende profondamente la filosofia di vita giapponese secondo cui: “La scoperta della bellezza è nell’imperfetto, nell’accettazione della vita e della morte“. 
Questi aspetti si possono ritrovare nella scultura dove le imperfezioni del legno e la asimmetricità data dai processi manuali crea bellezza.
Dove un processo di distruzione e morte come il fuoco da vita ad una superficie completamente nuova e che non si può fare a meno di osservare. La distruzione genera forza e resistenza. 
 
Il nome Woto gioca sull'assonanza della parola vuoto, ed indica la superficie vuota, scavata e bruciata al suo interno. Un gioco di parole che rimanda anche alla precedente opera Wovo.
 
Ogni Woto ha un design diverso, la parte vuota e bruciata è sempre diversa dall'esemplare che lo precede. Le crepe, i buchi e i cambi di tonalità sono elementi naturali di ogni pezzo di legno che rendono il lavoro finale ancora più unico.
Tutto il legno con cui sono realizzate le opere è legno che è stato "portato in salvo".
Ultimamente si sente parlare ovunque di recupero e di sostenibilità, senza però riuscire più a distinguere concretamente cosa lo è veramente e cosa no. In particolare il legno dei pezzi raffigurati proviene da un pendio di un bosco in provincia di Varese dopo che la società elettrica ha eseguito tagli straordinari per la manutenzione delle linee elettriche.
Tonnellate di legna erano destinate a marcire.
Ci sono però esemplari di alberi che hanno visto le guerre, hanno accompagnato il susseguirsi delle generazioni, hanno sopportato il cambiamento climatico, erano diventati il punto di riferimento per gli abitanti del luogo semplicemente perché fiorivano per prime o erano le più alte in mezzo al bosco.
Beh questi esemplari non si meritano di marcire abbandonati.
 
Woto vuole essere un'opera discreta, che non richiama prepotentemente lo sguardo su di sé ma che non si può fare a meno di osservare in tutti i suoi dettagli.
Che riesca ad integrarsi alla perfezione in ogni contesto, appoggiata per terra in una casa o su un piedistallo in una galleria d'arte. È un oggetto semplice che trova il riscontro immediato di tutti i fruitori, dal più tecnico e preparato al passante appassionato d’arte.

 

I ♥ YICCA

Artwork Details

Sculpture - Wood
Artwork Size - Width 60 | Height 40 | Depth 40
Created on 16 March 2022

Keep you updated on Yicca's opportunities and new contests